domenica 17 ottobre 2021

Cinnamon Applesauce Coookies





 

L'aria anche sulla mia bella isola si è fatta più frizzantina facendomi assaporare i profumi e i colori dell'autunno, le strade quasi vuote con qualche turista che ancora vuole godere del dolce e tiepido sole di ottobre. La campagna sa di elicriso, cisto, mirto e lentisco, il mare meraviglioso con i suoi colori e le spiagge deserte: l'autunno, la mia stagione preferita è qui, tutto rallenta, il vociare allegro dei vacanzieri lascia il posto alla quiete autunnale che lenta scivola verso l'inverno. Le mele i frutti per eccellenza di questa bella stagione, profumati e versatili. Questi biscotti alle mele vi stupiranno per la loro morbidezza e per il loro  profumo di cannella che lentamente avvolgerà la casa. Semplici da realizzare in poche mosse e velocissimi. La ricetta l'ho trovata qui. Unica condizione ( se ce la fate) sarebbe meglio consumare i biscotti il giorno dopo, enjoy!

INGREDIENTI:

  • 105 g di burro salato a temperatura ambiente
  • 200 g di zucchero di canna
  • 1 uovo grande a temperatura ambiente
  • 200 g di farina per torte o farina "00"
  • 1 e 1/2 da tea di lievito chimico in polvere
  • 1/4 cucchiaino da tea di bicarbonato di sodio
  • 3/4 cucchiaino da tea di cannella in polvere
  • 1/4 cucchiaino da tea di sale*
  • 200 g di salsa di mele comprata o homemade
*se usate burro non salato aggiungete 1/2 cucchiaino da tea di sale

HOMEMADE APPLESAUCE (SALSA DI MELE)

  • 4 mele di media grandezza
  • 2 cucchiai da tavola di acqua
  • 1 cucchiaino da tea di succo di limone
  • 1 cucchiaio da tavola di zucchero
PROCEDIMENTO:

  1. Preriscaldate il forno a 200°C e foderate due teglie con carta forno
PER LA SALSA DI MELE O APPLESAUCE:

  1. In un pentolino di medie dimensioni mettete le mele tagliate a piccoli pezzi, aggiungete il succo di limone e l'acqua, coprite e cuocete a fuoco lento per circa 15-20 minuti o fino a che le mele siano morbide, aggiungete un cucchiaio da tavola di zucchero e riducetele in purea con l'aiuto di uno schiaccia patate. Continuate a cuocere le mele per circa cinque minuti a fuoco lento o fino a che saranno ben addensate. Lasciate raffreddare. Mettete in frigo la salsa non utilizzata e consumatela nel giro di una settimana
PER I BISCOTTI:
  1. In una grande terrina setacciate la farina, il lievito chimico in polvere, il bicarbonato di sodio, la cannella e il sale.
  2. In una terrina media lavorate a crema il burro e lo zucchero di canna, aggiungete l'uovo e lavorate per circa due minuti. Aggiungete ora gli ingredienti secchi setacciati alternandoli alla salsa di mele, mischiate gli ingredienti con un cucchiaio di legno fino a che siano ben amalgamati tra di loro, non lavorate oltre l'impasto.
  3. Con l'aiuto di un cucchiaio da tavola distribuite l'impasto sulle teglie precedentemente foderate con carta forno ( formate delle palline della grandezza di una palla da golf) e infornate per circa 10-12 minuti fino a che i biscotti saranno leggermente dorati. Lasciateli raffreddare su di una gratella. Sarebbe meglio consumare i biscotti un giorno dopo( se ce la fate ad aspettare) Spolverizzateli con zucchero a velo se lo desiderate! Enjoy!




Annalisa

lunedì 6 settembre 2021

PANE INTEGRALE IN CASSETTA




 

Pane ancora pane, questa volta in versione integrale, più salutare se volete ma sempre delizioso. Il mio amore per i lievitati mi ha fatto pensare e mettere in atto questa mia versione del pane bianco in cassetta che avevo postato anni fa. La ricetta originale prevedeva solo farina manitoba o di forza, io ho variato la ricetta mettendo 100 g di farina manitoba e 300 g di farina integrale. Questo delizioso pane è ideale a colazione con un velo di marmellata, tostato o semplicemente tagliato a fette e consumato come sandwich farcito con gli ingredienti che la vostra fantasia vi suggerisce. Veloce e facile questo pane è adatto anche a chi è alle prime armi, la forma viene conferita da uno stampo da plumcake come si vede nella foto sopra. Se volete cimentarvi trovate la ricetta originale qui, enjoy!





Annalisa

sabato 7 agosto 2021

OLIVE BREAD



 

La cosa che mi piace di più del mio blog è che trovo sempre un po' di tempo da dedicargli, ma si sa che per le passioni il tempo si trova sempre! Altra mia passione ed eterno amore è quello per i lievitati sia dolci che salati e in particolar modo per il pane. Ho trovato la ricetta di questo profumatissimo pane alle olive su uno dei miei siti preferiti: Home Cooking Adventure e come sempre il risultato è stato fantastico. La ricetta non richiede particolari abilità ma due ingredienti fondamentali nella panificazione: passione e pazienza! Se vi piacciono le olive, il profumo del timo e del rosmarino ma anche quel pizzico di piccante conferito dal peperoncino, provateci! Sono sicura che ne sarete entusiasti e stupirete i vostri commensali. Vi lascio la ricetta tradotta dall'inglese, enjoy!

INGREDIENTI

  • 92 g di olive verdi denocciolate, scolate e tagliate a piccoli pezzi
  • 92 g di olive nere denocciolate, scolate e tagliate a piccoli pezzi
  • 500 g di farina da pane
  • 5g di sale fino
  • 2 g di aglio in polvere o uno spicchio di aglio fresco schiacciato
  • 3 g di peperoncino in fiocchi
  • foglie di timo fresco
  • rosmarino
  • 25 g di lievito di birra fresco o 2 +1/4 cucchiaini da tea di lievito di birra disidratato
  • 360 ml di acqua
PROCEDIMENTO

  1. In una larga terrina mischiate la farina con il sale, l'aglio in polvere o fresco, il rosmarino, il peperoncino e le foglie di timo.
  2. Fate sciogliere il lievito fresco in 120 ml di acqua e aggiungetelo alla farina, aggiungete il resto dell'acqua occorrente (240ml) e cominciate a impastare fino a che l'impasto si staccherà dalle pareti della terrina.
  3. Aggiungete le olive e impastate un pochino per incorporarle all'impasto. Ungete una terrina pulita con olio di oliva, trasferiteci l'impasto e sigillate con pellicola trasparente da cucina. Lasciate lievitare a temperatura ambiente per 2 ore e 30 minuti fino a che l'impasto non sia triplicato.
  4. Su una superficie infarinata schiacciate l'impasto conferendogli una forma ovale e cominciate a rotolare un bordo verso l'interno, arrotolate completamente l'impasto, capovolgetelo e dategli la forma di una palla. Spolverizzate un canovaccio con farina e farina di mais, metteteci l'impasto e coprite. Lasciate lievitare per altri 30-45 minuti.
  5. Nel frattempo preriscaldate il forno a 240°C e prima che l'impasto sia lievitato metteteci dentro una padella in ghisa( io ho usato la mia cocotte) senza coperchio.
  6. Togliete la padella in ghisa dal forno, metteteci dentro l'impasto e coprite con il coperchio. Cuocete per 25-30 minuti  a 240°C con il coperchio per formare il vapore.
  7. Togliete il coperchio e cuocete per altri 20 minuti a 230°C in modo che sul pane  si formi una crosta croccante e di un bel marrone dorato.
  8. Lasciate raffreddare completamente il pane prima di tagliarlo
Annalisa


Una vista così appena svegli ti fa sembrare una cosa semplice come l'arrivo del traghetto sull'isola una cosa meravigliosa: il mare mio compagno di vita sempre <3

venerdì 4 giugno 2021

FLOWER CAKE AND HAPPY BIRTHDAY ANDREANA







 

So di aver promesso che avrei postato la ricetta del mio Olive Bread, ma chiedo venia, non ho saputo resistere alla tentazione di postare le foto di questa torta che nemmeno a dirlo è decorata con i miei adorati fiori di panna. L'occasione è stata il compleanno di Andreana una signora con tante primavere ma vi assicuro in grado di insegnare ancora tantissimo, lei è adorabile :) Ho voluto omaggiare Andreana nel giorno del suo compleanno con un cesto di fiori, rose per la precisione. La ricetta del pandispagna è sempre la stessa e per quanto riguarda la decorazione tanta tanta pratica e anche un po' di manualità che non guasta mai, e naturalmente passione pura! Enjoy e ancora tanti auguri a Andreana!



Annalisa

mercoledì 19 maggio 2021

AUGURI MAMMA





 

So di essere in ritardo con questo post, ma ultimamente il tempo a disposizione sembra davvero poco. Allo stesso tempo le cose sembrano collocarsi al loro posto e tutto si ridimensiona. Voglio dedicare questa torta alla mia mamma che ogni tanto mi chiede: " Chi sei?" ma ci sta a 92 anni, e ogni volta che penso a lei mi rivedo bambina con la mia mano nella sua, mi ritengo fortunata ad averla ancora con me. Dedico questa torta a mia figlia Martina neo mamma di Elena che mi ha reso nonna strafelice, lei mi ha reso orgogliosa di essere sua mamma, per le sue scelte e per tutto. E infine dedico questo post a me, se sono la persona che sono oggi, la mamma, la nonna, lo devo alle mie meravigliose figlie, ho cercato di dare loro il meglio e loro hanno saputo cogliere ogni cosa e rendermi orgogliosa di essere la loro mamma. Un post un po' presuntuoso forse, ma concedetemelo perché ogni tanto ci sta, per tutto il resto c'é sempre una torta! La mia con il mio primo tentativo di chocolate lace o pizzo di cioccolato che avvolge un soffice pandispagna inzuppato con una bagna al rhum e farcito con chantilly e fragole. Sono soddisfatta del risultato e mi sono divertita a creare il pizzo di cioccolato. Se volete provarci io mi sono ispirata a questa artista americana: Julia M Usher naturalmente solo per la tecnica, per il design avevo poco tempo ma ci proverò. Per il pandispagna la ricetta è sempre la mia e la potete trovare qui, e la bagna al rhum qui. Enjoy e viva le mamme!



Annalisa

sabato 24 aprile 2021

PER TE





 

E così il momento è arrivato, quel momento magico in cui tutto cambia e la vita ti ricambia con amore di tutto. La mappa mi dice che ci separano 7.715 Km, sette ore di fuso orario, ma mai mi sono sentita più legata a qualcuno, con quel filo invisibile che lega una nonna ai suoi nipoti. Benvenuta Elena, la nonna non è molto brava a scrivere e piuttosto riservata, ma volevo che rimanesse qualcosa su questo mio blog che ha segnato tante tappe della mia vita, qualcosa che potrai leggere nel tuo forse stentato italiano, ma lo sai potrei tradurre per te. Ho fatto questa piccola torta con la promessa di fartene una appena potrò tenerti tra le mie braccia e di farne tante altre assieme. E grazie ai tuoi meravigliosi genitori Martina e Joseph, loro sono davvero grandi! Ci vedremo presto, un bacio <3

Nonna





Elena 2 aprile 2021

lunedì 12 aprile 2021

CHOCOLATE CRINKLE COOKIES



 

Era da tempo che l'idea di fare questi biscotti mi frullava per la testa assieme ad altre centomila! Ci sono diverse notizie sulla loro origine, ma la più accreditata dice che la loro prima apparizione fu nel libro di Betty Crocker " Cooky Carnival, ma questi deliziosi biscotti non furono un'invenzione del famoso brand nonostante la ricetta fu pubblicata in questo famoso libro, bensì di una signora di nome Helen Fredell di St. Paul Minnesota. La ricetta fu in seguito passata al famoso brand, ricetta che originariamente prevede melassa e spezie. La curiosità che da sempre accompagna la mia passione per il baking mi ha spinto a provare questi biscotti che nel sapore ricordano i brownies, il nome della signora che inventò la ricetta e la sua città di origine mi fanno sorridere e pensare che a volte anche un semplice biscotto può accorciare le distanze. Per questa ricetta mi sono affidata alla bravissima Rosemary  di An Italian In My Kitchen e come sempre il risultato è stato spettacolare. Per fare questi biscotti vi occorrerà solo un po' di pazienza per il tempo di riposo in frigorifero che è fondamentale per la sua riuscita. Per fare queste delizie vi occorrerà:

INGREDIENTI:

  • 130 g di farina "00"
  • 1 cucchiaino da tea di lievito chimico in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 50 g di cacao amaro setacciato
  • 150 g di zucchero semolato
  • 56 g di burro fuso e intiepidito
  • 2 uova grandi a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino da tea di vaniglia
*se usate burro non salato aggiungete 1/4 di cucchiaino da tea di sale
  • zucchero a velo
PROCEDIMENTO:
  1. Mischiate assieme la farina, il lievito e il sale. Tenete da parte.
  2. In una terrina media, mischiate assieme il cacao, lo zucchero e il burro fuso, quindi aggiungete le uova sbattute una per volta, aggiungete la vaniglia e mischiate. Aggiungete gli ingredienti secchi e mischiate bene.
  3. Sigillate la terrina con pellicola trasparente da cucina e mettetela a raffreddare in frigorifero per almeno quattro ore o anche tutta la notte.
  4. Preriscaldate il forno a 180°C e foderate con della carta forno una o due teglie da biscotti.
  5. Formate delle palline con l'impasto ( palla da golf), quindi rotolatele bene nello zucchero a velo, assicuratevi che ne siano ben ricoperte, io le ho passate due volte. Mettetele nelle teglie precedentemente preparate distanziandole di circa 5 cm. Cuocetele per circa 10-12 minuti( io 12).
  6. Una volta sfornati lasciateli nella teglia per circa cinque minuti, poi trasferiteli su una gratella e lasciateli raffreddare completamente. Enjoy!
Annalisa

martedì 23 febbraio 2021

Homemade Pita Bread





 

Mi sembra incredibile ma sono passati nove mesi dal mio ultimo post! Mesi in cui molte cose sono cambiate, ma non la mia voglia di scrivere ricette e condividerle con voi. Il mio blog è rimasto in attesa, chiuso in un cassetto, ma sempre nei miei pensieri, come la mia passione per lui e per il baking, ad aiutarmi in questa lunga e forzata attesa la mia pagina Facebook dove ho continuato a condividere e dove voi avete continuato a sostenermi: grazie! Torno (felicissima di farlo) nella Blogland con un pane che una volta provato non rinuncerete più a fare, delizioso e soffice, sono rimasta affascinata nel vederlo gonfiarsi e diventare leggero come una nuvola in forno. Ancora una volta mi sono affidata a una ricetta di Ella di Home Cooking Adventure e il risultato è stato eccellente! Che dire? Nuova casa, nuova isola, nuova vita, ma sempre il carissimo vecchio blog :) Vi lascio la ricetta e spero la voglia e l'entusiasmo per cimentarvi:


INGREDIENTI PER CIRCA 8 PANI:

  • 500 g di farina tipo manitoba "0"
  • 1 bustina (7 g) di lievito di birra disidratato
  • 5 g di zucchero semolato
  • 5 g di sale fino
  • 360 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 28 ml di olio di semi
PROCEDIMENTO:
  1. In una grande terrina mischiate la farina, il lievito secco, lo zucchero e il sale. Mischiate per combinare gli ingredienti. Aggiungete l'acqua e l'olio di semi, impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Ungete con dell'olio una terrina e trasferiteci l'impasto, sigillatela con della pellicola trasparente da cucina e lasciate che l'impasto lieviti fino al raddoppio per circa un'ora.
  2. Posizionate la pietra refrattaria o la leccarda nel forno e preriscaldatelo a 240°C.
  3. Rovesciate l'impasto su di una superficie leggermente infarinata e dividetelo in otto pezzi dello stesso peso. Formate una pallina da ogni pezzo.
  4. Usando un mattarello, stendete ogni pallina dandogli una forma rotonda che abbia un diametro di 18-20 cm e 6 mm di spessore, non fateli più sottili o non lieviteranno in cottura.
  5. Mettete i pani sulla pietra o sulla leccarda precedentemente riscaldata e cuoceteli per 3-4 minuti. Il pane dovrebbe risultare completamente gonfio e formare una tasca al centro.
  6. Avvolgete i pani in un largo canovaccio da cucina in modo che si mantengano soffici.
Vi lascio una foto della meravigliosa vista dal mio balcone, enjoy!


Annalisa


lunedì 18 maggio 2020

Easy Sourdough Bread







 Quando nel 2012 provai per la prima volta il metodo di cottura del pane in pentola (nel forno), ne rimasi affascinata, la cottura in pentola conferiva al pane un gusto delizioso, una crosta croccante e dorata e una mollica ben alveolata. Così questa è stata l'occasione per provare la mia nuova pentola in ghisa ( eccezionale e non solo per il pane) fino ad ora mi ero servita di una pentola in acciaio dal fondo pesante, e l'occasione per provare una nuova ricetta: ricetta presa dal sito di Ella di
Home Cooking Adventure. Si tratta di un pane fatto con lievito madre idratato al 100%, farina manitoba e farina di segale. Naturalmente come per tutti i lievitati occorre una buona dose di pazienza visto che per fare questo pane bisogna cominciare il giorno prima, ma vi assicuro che il risultato vi ricompenserà di tutta l'attesa. Ed ora la ricetta tradotta, ma se volete una spiegazione dettagliata andate qui, troverete il video con la ricetta spiegata step by step. Enjoy the bread!

INGREDIENTI PER DUE FORME DI PANE ( io ho dimezzato le dosi e ho fatto solo un pane)

  • PER IL LIEVITO DA PREPARARE LA SERA PRIMA:
  • 33 g di lievito madre idratato al 100%
  • 205 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 165 g di farina manitoba
PER L'IMPASTO DEL GIORNO DOPO:
  • 900 g di farina manitoba
  • 120 g di farina di segale
  • 560 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 24 g di sale
  • il lievito preparato la sera prima e fatto lievitare per 12-14 ore
PROCEDIMENTO:

Per preparare questo pane occorre che il vostro lievito sia molto attivo, vi consiglio di rinfrescarlo tre o quattro volte prima di preparare l'impasto serale.

  1. Per il lievito da preparare la sera prima: mettete 33 g di lievito madre in una terrina e aggiungete l'acqua, fatelo sciogliere bene. Aggiungete la farina e mischiate bene con una spatola. Coprite con pellicola trasparente da cucina, e lasciate riposare a temperatura ambiente tutta la notte (12-14 ore).
  2. La mattina seguente in una terrina grande mischiate le farine con l'acqua e il lievito preparato la sera prima, mischiate senza impastare finché sia tutto ben amalgamato, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti (autolisi).
  3. Aggiungete il sale e impastate sempre lasciando l'impasto dentro la terrina per 5-8 minuti.
  4. Ungete leggermente la terrina con olio vegetale, metteteci dentro l'impasto in modo da non doverlo togliere ogni volta che dovrete impastarlo. Coprite con pellicola trasparente
  5. Lasciate lievitare l'impasto per 2 ore e mezza a temperatura ambiente, impastandolo ogni 50 minuti con le mani inumidite.
  6. Rovesciate l'impasto su di una superficie infarinata, dividetelo in due parti uguali. Dategli una forma rotonda, infarinatele e copritele con pellicola trasparente, Lasciatele riposare per 15 minuti.
  7. Nel frattempo preparate due terrine tonde, metteteci un canovaccio da cucina, infarinatelo e metteteci dentro i pani capovolti, copriteli con i lembi del canovaccio e lasciateli lievitare per 2- 2 ore e mezzo a temperatura ambiente. Saranno pronti quando premendo l'impasto con un dito l'impronta scomparirà lentamente.
  8. Preriscaldate il forno a 240°C, metteteci dentro la pentola in ghisa con il coperchio, se non l'avete potete usarne una in acciaio purché priva di parti in plastica, o una pietra refrattaria o semplicemente una leccarda 1 ora o 45 minuti prima di infornare, se usate una pietra refrattaria o una leccarda mettete un pentolino con dell'acqua alla base del forno in modo da creare vapore, questo non è necessario con la pentola perché il coperchio crea il vapore.
  9. Rovesciate i pani su un foglio di carta forno,e usando un coltello affilato praticate dei tagli sulla superficie. Trasferiteli nella pentola in ghisa preriscaldata con attenzione e rimettete il coperchio.
  10. Dopo 20 minuti togliete il coperchio alla pentola, se avete usato una pietra o una leccarda togliete il pentolino di acqua.
  11. Riducete la temperatura del forno a 230°C e continuate a cuocere il pane per 15-20 minuti.
  12. Fate raffreddare su una gratella. Fate raffreddare completamente prima di tagliare.







Annalisa Bakes