venerdì 20 maggio 2022

Sugar Cookies




 


Avevo promesso che avrei postato la ricetta di questi " Sugar cookies" diverso tempo fa, poi diversi impegni tra i quali un corso durato quasi due mesi mi hanno fatto rimandare questo post. Da tempo desideravo fare ma soprattutto decorare dei biscotti semplici, così cercando in rete ho trovato la ricetta ideale qui. La decorazione è frutto della mia fantasia. Se vorrete cimentarvi ecco la ricetta tradotta, io ho dimezzato le dosi. Enjoy it

INGREDIENTI PER I BISCOTTI:

  • 340 g di burro
  • 400 g di zucchero semolato
  •  4 uova
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 600 g di farina "00"
  • 61 g di amido di mais
  • 1 cucchiaino da tea di sale fino
  • 1 cucchiaino da tea di lievito chimico

INGREDIENTI PER LA GLASSA:
  • 1 albume
  • 250 g di zucchero a velo (circa)
PROCEDIMENTO:
  1. Setacciate la farina, l'amido di mais, il sale e il lievito in una terrina capiente. Mischiateli con una frusta a mano e lasciate da parte.
  2. Lavorate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e soffice, quindi aggiungete le uova uno alla volta.
  3. Aggiungete la farina, assicuratevi di farlo in diverse volte, una volta combinato il tutto, coprite l'impasto ottenuto con pellicola trasparente da cucina e mettetelo in frigorifero per almeno due ore.
  4. Dividete l'impasto in piccoli pezzi, in questo modo non riscalderete l'intero impasto mentre lo stendete. Potete stendere l'impasto tra due fogli di pellicola trasparente da cucina o due fogli di carta forno.
  5. Con un taglia biscotti a forma di cuore ricavate i biscotti, adagiateli su una teglia rivestita di carta forno. Infornate in forno preriscaldato a 190°C io 180°C per cinque minuti, quindi ruotate la teglia e cuocete per altri tre- sei minuti, dipende dalla grandezza, dallo spessore e dalla croccantezza desiderata.
  6. Fate raffreddare i biscotti su una gratella mentre preparate la royal icing.
  7. In una piccola terrina sbattete leggermente l'albume, aggiungete lavorando con una frusta a mano lo zucchero a velo, dovreste ottenere una consistenza che vi permetta di decorare i biscotti senza che "scivoli via", se volete potete aggiungere succo di limone.
  8. Decorate i biscotti seguendo la vostra fantasia

Annalisa

martedì 15 marzo 2022

PANE INTEGRALE CON LIEVITO MADRE




 

Questo pane nasce dall'esigenza di consumare diverse confezioni di farina integrale. Ho rinfrescato il lievito madre come faccio di solito per il pane Civraxiu ( pane sardo) e ho rispettato la stessa procedura anche per quanto riguarda i tempi di lievitazione. Ho variato la cottura che è avvenuta nella cocotte in ghisa e il risultato è stato sorprendente, un pane compatto ma morbido con una crosta croccante e dorata; il profumo delizioso! Se vorrete cimentarvi ricordatevi sempre che l'ingrediente più importante quando si tratta di lievitati è la pazienza. Per fare questo delizioso pane vi occorrerà:

INGREDIENTI:

  • 200 g di lievito madre
  • 850 g di farina integrale
  • 150 g di farina manitoba
  • 20 g di sale
  • 600 ml di acqua (circa)
PROCEDIMENTO:

  1. La mattina rinfrescate il lievito con 50 g di lievito madre; 50 g di acqua; 100 g di farina manitoba. Lasciatelo riposare per almeno 8 ore
  2. La sera mettete nell'impastatrice munita di gancio ad uncino le due farine( integrale +manitoba) più il sale. Fate girare a velocità bassa per dieci minuti.
  3. Aggiungete il 50% dell'acqua occorrente e lavorate fino a che l'impasto non si stacchi dalle pareti della ciotola, ora aggiungete il lievito madre.
  4. Continuate a lavorare aggiungendo l'acqua rimanente e se occorre aggiungete altra acqua, cercate di non superare il 70% di idratazione.
  5. Dopo aver lavorato per almeno dieci minuti fermate l'impastatrice e lasciate riposare per 15 minuti l'impasto(autolisi)
  6. Rovesciate l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e dategli una forma sferica, mettete l'impasto in una terrina infarinata e copritelo con un canovaccio pulito. Lasciate lievitare tutta la notte.
  7. La mattina seguente rovesciate l'impasto su un piano di lavoro e schiacciatelo leggermente, arrotolatelo verso di voi e piegando le estremità verso l'interno dategli una forma sferica, mettete un canovaccio infarinato dentro una terrina appoggiatevi il pane e ricoprite con i lembi del canovaccio.
  8. Lasciate riposare per 3 ore
  9. 45 minuti prima di infornare il pane accendete il forno e portatelo alla temperatura di 250°C, metteteci dentro la pentola in ghisa con il coperchio
  10. Trascorso il tempo fate scivolare con attenzione il pane dentro la pentola in ghisa, rimettete il coperchi e fate cuocere per 20 minuti
  11. Trascorsi i venti minuti togliete il coperchio e abbassate la temperatura a 230°C, cuocete per altri 25 minuti
  12. Una volta cotto sfornate il pane e fatelo raffreddare su una gratella 
Al posto della pentola in ghisa potete usare un tegame in acciaio purché non abbia parti in plastica (manici o pomello del coperchio)

Enjoy!





Annalisa

giovedì 10 febbraio 2022

ORANGE CAKE- TORTA ALL' ARANCIA




 

Mi piace scoprire nuovi siti di cucina in particolar modo stranieri, ed era da un po' di tempo che seguivo Preppy Kitchen, un sito davvero entusiasmante per me! John Kanell l'autore, è un ragazzo davvero bravo che presenta le sue ricette nei minimi particolari, dispensando consigli utilissimi al fine della loro riuscita. Le ricette sono tutte corredate di video o foto dove potrete vedere il procedimento passo passo. Come prima ricetta ho voluto provare qualcosa di semplice ma non per questo meno delizioso, e visto che la stagione ci regala delle bellissime arance perché non utilizzare questo frutto dorato per una deliziosa e profumatissima torta? La orange cake o torta all'arancia non necessita l'uso del mixer, non contiene burro ma semplicemente olio di semi e succo d'arancia. Prima di lasciarvi la ricetta tradotta che ho preso da qui, vi consiglio di fare un salto sul sito Preppy Kitchen, troverete tantissime ricette davvero interessanti, nel mio caso questa sarà sicuramente la prima di una lunga serie! Enjoy!

 

INGREDIENTI:

  • 300 g di farina "00"
  • 3/4 cucchiaino da tea di lievito chimico in polvere per dolci
  • 1/4 cucchiaino da tea di sale fino
  • 200 g di zucchero semolato
  • 2 cucchiai da tavola di buccia grattugiata d' arancia ( circa tre arance)
  • 240 ml di olio di semi
  • 180 ml di succo di arancia fresco ( circa tre arance)
  • 3 uova grandi
  • 1 cucchiaio da tavola di estratto di vaniglia
PER LA GLASSA:
  • 120 g di zucchero a velo
  • la buccia grattugiata di 1/2 arancia
  • 2 cucchiai da tavola di succo d'arancia (circa 1/2 arancia)

PROCEDIMENTO:

  1. Preriscaldate il forno a 180°C, imburrate e infarinate uno stampo da plumcake.
  2. In una terrina grande, mischiate assieme con l'aiuto di una frusta manuale la farina, il lievito in polvere e il sale.
  3. In un'altra terrina grande, mischiate assieme zucchero e la buccia grattugiata delle arance. Mischiate lo zucchero e la buccia delle arance con le vostre dita fino a che lo zucchero sia color arancio. Aggiungete l'olio, le uova, il succo delle arance, la vaniglia e mischiate fino a che non sia tutto combinato. Versate il composto nella farina e mischiate sempre con la frusta manuale fino a che tutta la farina sia incorporata. Versate l'impasto nello stampo precedentemente preparato.
  4. Infornate e cuocete la torta per 1 ora e 10 minuti o fino a che inserendo uno stecchino di legno al centro della torta non esca con qualche briciola umida. Coprite con un foglio di alluminio se dopo un'ora la torta comincia a divenire troppo scura in superficie. Lasciate raffreddare la torta nello stampo per 15 minuti. Sformatela e fatela raffreddare completamente su una gratella.
PER LA GLASSA:

  1. In una piccola ciotola, mischiate assieme zucchero a velo, buccia e succo d'arancia fino a che non sia liscio. Distribuite la glassa sopra la torta con l'aiuto di un cucchiaio facendo dei movimenti a zig zag, lasciate asciugare per 30 minuti. La torta si può conservare in un contenitore a chiusura ermetica fino a 5 giorni.







Annalisa

lunedì 17 gennaio 2022

Torta di sapa




 

Primo post del 2022 con una torta preparata per le festività di novembre. Diverse cose sono successe da allora e ho rimandato il post diverse volte, nel frattempo sono andata e tornata dagli USA, ho finalmente potuto tenere tra le braccia la mia bellissima e amatissima nipotina, e quanto è stato bello il tempo passato con lei, ho riabbracciato mia figlia e mio genero finalmente dopo due anni! E tra tamponi , voli cancellati, ritardi, temperature di 30 gradi sotto lo zero e tanta ma tanta, tantissima neve, rieccomi sulla mia piccola ma meravigliosa isola, seduta davanti al mio pc a condividere con voi questa delizia della tradizione sarda: la torta di sapa o saba. Un dolce tipico sardo preparato con la sapa, in occasione delle festività di Ognissanti. La sapa è uno sciroppo ricavato dal mosto appena pronto, cotto in un paiolo di rame assieme ad alcune noci intere che rivoltandosi mentre quest'ultimo bolle evitano che lo sciroppo si attacchi al fondo del recipiente: la sapa è pronta quando lo sciroppo si sarà ridotto a un terzo della quantità iniziale. L'alta concentrazione di zucchero contenuto nello sciroppo lo rende idoneo a una lunga conservazione.(fonte Wikipedia) Io personalmente la considero il nettare degli Dei! Ed ora la ricetta per chi volesse cimentarsi, la forma della torta dipende dai gusti personali, nel mio caso ho scelto uno stampo da ciambella dal diametro di 24 cm.


INGREDIENTI

  • 250 g di sapa
  • 250 g di farina "00"
  • 75 g di zucchero semolato
  • 15 g di strutto
  • 1 uovo intero freschissimo
  • 1/2 bustina di lievito chimico in polvere per dolci
  • 1/2 bustina di saporita
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 70 ml di latte
  • 150 g di mandorle tostate e macinate grossolanamente
  • 150 g di noci macinate grossolanamente
  • 200 g di uva passa
  • arancia secca q.b ( io l'ho sostituita con scorze d'arancia candita finemente tritata)
PROCEDIMENTO
  1. Preriscaldate il forno a 180°C
  2. In una terrina versate la farina, la saporita e il lievito. Miscelare tutti gli ingredienti e tenere da parte
  3. Rompete le uova dentro una terrina, aggiungete lo zucchero e lavoratele con la frusta elettrica fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso che se tirato su con le fruste scenda a nastro. Unite la sapa e il latte.
  4. Aggiungete al composto di uova gli ingredienti secchi e mescolate bene
  5. Aggiungete ora la frutta secca( mandorle ,noci, arancia e uvetta) e per ultimo lo strutto
  6. Versate il composto in una teglia imburrata e infarinata e infornate per 35-40 minuti, fate sempre la prova stecchino prima di sfornare
  7. Una volta cotta, sfornate la torta e sformatela appena tiepida, decoratela a piacere spennellandola di sciroppo di sapa e perline colorate o come ho fatto io con mandorle e stecche di cannella.
Questo composto può essere cotto anche in una teglia da muffin preparata con pirottini così da ottenere porzioni singole, enjoy!







Annalisa

lunedì 8 novembre 2021

PABASSINAS DI SENEGHE (OR)





 Le pabassinas sono un dolce tipico sardo  che viene preparato in occasione delle festività di Ognissanti. Diffuso in tutta la Sardegna e conosciuto con diversi nomi a seconda della zona, le pabassinas prendono il loro nome dalla parola "papassa" che in lingua sarda significa uva passa. Questi dolci vengono preparati con o senza sapa ( sciroppo di mosto cotto). La mia ricetta non prevede la sapa, è molto speziata e ringrazio Susanna per avermela passata! La ricetta è perfetta, dovete solo regolarvi mentre aggiungete la farina prevista, fatelo un po' alla volta: infatti la quantità può variare, questo dipende dall'umidità dell'impasto. Con queste dosi otterrete molti dolcetti, io le ho dimezzate e il risultato è stato comunque abbondante. Ad ogni modo se volete cimentarvi ecco qui la ricetta:

INGREDIENTI:
  • 4 uova intere
  • 400 g di zucchero semolato
  • 250 ml di latte
  • 1 hg di burro sciolto
  • 1 hg di strutto sciolto
  • 1 bicchierino da liquore di Sambuca o altro liquore ( io ho usato Maraschino)
  • 15 g di ammoniaca per dolci
  • 1 kg di farina "00"
  • 10 g di bicarbonato
  • 1 cucchiaino da tea di estratto di vaniglia
  • 10 g di semi di anice macinati
  • scorza di arancio secca
  • scorza di un limone grattugiata
  • 1 bustina di lievito chimico per dolci
  • 1 cucchiaio da tavola di chiodi di garofano macinati
  • 250 g di noci macinate grossolanamente ( no farina )
  • 500 g di mandorle macinate ( no farina)
  • 500 g di uva passa precedentemente reidratata in acqua, strizzata e asciugata
PROCEDIMENTO:
  1. Dividere il latte in due contenitori diversi e intiepidirlo, versare in un contenitore il bicarbonato e nell'altro l'ammoniaca
  2. Sbattere le uova con lo zucchero senza montarle
  3. Unire tutti gli ingredienti tranne la farina
  4. Unire la farina un po' per volta fino ad ottenere un impasto tipo frolla morbida che si possa lavorare
  5. Prendere una parte di impasto e sul piano di lavoro leggermente infarinato formare un filone dal diametro di circa cinque centimetri
  6. Appiattirlo con le mani, o usando una lama larga di coltello o una spatola per dolci, fino ad avere uno spessore di circa 1,5 cm
  7. Praticare dei tagli obliqui in modo da ottenere dei piccoli rombi, posizionarli su una teglia rivestita di carta forno un pochino distanti tra loro
  8. Infornare a 180°C per 15 minuti.
  9. Una volta cotti sfornare i dolci e farli raffreddare completamente
  10. Decorarli con una ghiaccia preparata con zucchero a velo, acqua e se volete qualche goccia di succo di limone. La ghiaccia deve essere abbastanza consistente in modo che una volta spalmata sul dolce non deve colare, decorate con palline di zucchero colorate e argentate



Enjoy!

Annalisa
 

domenica 17 ottobre 2021

Cinnamon Applesauce Coookies





 

L'aria anche sulla mia bella isola si è fatta più frizzantina facendomi assaporare i profumi e i colori dell'autunno, le strade quasi vuote con qualche turista che ancora vuole godere del dolce e tiepido sole di ottobre. La campagna sa di elicriso, cisto, mirto e lentisco, il mare meraviglioso con i suoi colori e le spiagge deserte: l'autunno, la mia stagione preferita è qui, tutto rallenta, il vociare allegro dei vacanzieri lascia il posto alla quiete autunnale che lenta scivola verso l'inverno. Le mele i frutti per eccellenza di questa bella stagione, profumati e versatili. Questi biscotti alle mele vi stupiranno per la loro morbidezza e per il loro  profumo di cannella che lentamente avvolgerà la casa. Semplici da realizzare in poche mosse e velocissimi. La ricetta l'ho trovata qui. Unica condizione ( se ce la fate) sarebbe meglio consumare i biscotti il giorno dopo, enjoy!

INGREDIENTI:

  • 105 g di burro salato a temperatura ambiente
  • 200 g di zucchero di canna
  • 1 uovo grande a temperatura ambiente
  • 200 g di farina per torte o farina "00"
  • 1 e 1/2 da tea di lievito chimico in polvere
  • 1/4 cucchiaino da tea di bicarbonato di sodio
  • 3/4 cucchiaino da tea di cannella in polvere
  • 1/4 cucchiaino da tea di sale*
  • 200 g di salsa di mele comprata o homemade
*se usate burro non salato aggiungete 1/2 cucchiaino da tea di sale

HOMEMADE APPLESAUCE (SALSA DI MELE)

  • 4 mele di media grandezza
  • 2 cucchiai da tavola di acqua
  • 1 cucchiaino da tea di succo di limone
  • 1 cucchiaio da tavola di zucchero
PROCEDIMENTO:

  1. Preriscaldate il forno a 200°C e foderate due teglie con carta forno
PER LA SALSA DI MELE O APPLESAUCE:

  1. In un pentolino di medie dimensioni mettete le mele tagliate a piccoli pezzi, aggiungete il succo di limone e l'acqua, coprite e cuocete a fuoco lento per circa 15-20 minuti o fino a che le mele siano morbide, aggiungete un cucchiaio da tavola di zucchero e riducetele in purea con l'aiuto di uno schiaccia patate. Continuate a cuocere le mele per circa cinque minuti a fuoco lento o fino a che saranno ben addensate. Lasciate raffreddare. Mettete in frigo la salsa non utilizzata e consumatela nel giro di una settimana
PER I BISCOTTI:
  1. In una grande terrina setacciate la farina, il lievito chimico in polvere, il bicarbonato di sodio, la cannella e il sale.
  2. In una terrina media lavorate a crema il burro e lo zucchero di canna, aggiungete l'uovo e lavorate per circa due minuti. Aggiungete ora gli ingredienti secchi setacciati alternandoli alla salsa di mele, mischiate gli ingredienti con un cucchiaio di legno fino a che siano ben amalgamati tra di loro, non lavorate oltre l'impasto.
  3. Con l'aiuto di un cucchiaio da tavola distribuite l'impasto sulle teglie precedentemente foderate con carta forno ( formate delle palline della grandezza di una palla da golf) e infornate per circa 10-12 minuti fino a che i biscotti saranno leggermente dorati. Lasciateli raffreddare su di una gratella. Sarebbe meglio consumare i biscotti un giorno dopo( se ce la fate ad aspettare) Spolverizzateli con zucchero a velo se lo desiderate! Enjoy!




Annalisa

lunedì 6 settembre 2021

PANE INTEGRALE IN CASSETTA




 

Pane ancora pane, questa volta in versione integrale, più salutare se volete ma sempre delizioso. Il mio amore per i lievitati mi ha fatto pensare e mettere in atto questa mia versione del pane bianco in cassetta che avevo postato anni fa. La ricetta originale prevedeva solo farina manitoba o di forza, io ho variato la ricetta mettendo 100 g di farina manitoba e 300 g di farina integrale. Questo delizioso pane è ideale a colazione con un velo di marmellata, tostato o semplicemente tagliato a fette e consumato come sandwich farcito con gli ingredienti che la vostra fantasia vi suggerisce. Veloce e facile questo pane è adatto anche a chi è alle prime armi, la forma viene conferita da uno stampo da plumcake come si vede nella foto sopra. Se volete cimentarvi trovate la ricetta originale qui, enjoy!





Annalisa

sabato 7 agosto 2021

OLIVE BREAD



 

La cosa che mi piace di più del mio blog è che trovo sempre un po' di tempo da dedicargli, ma si sa che per le passioni il tempo si trova sempre! Altra mia passione ed eterno amore è quello per i lievitati sia dolci che salati e in particolar modo per il pane. Ho trovato la ricetta di questo profumatissimo pane alle olive su uno dei miei siti preferiti: Home Cooking Adventure e come sempre il risultato è stato fantastico. La ricetta non richiede particolari abilità ma due ingredienti fondamentali nella panificazione: passione e pazienza! Se vi piacciono le olive, il profumo del timo e del rosmarino ma anche quel pizzico di piccante conferito dal peperoncino, provateci! Sono sicura che ne sarete entusiasti e stupirete i vostri commensali. Vi lascio la ricetta tradotta dall'inglese, enjoy!

INGREDIENTI

  • 92 g di olive verdi denocciolate, scolate e tagliate a piccoli pezzi
  • 92 g di olive nere denocciolate, scolate e tagliate a piccoli pezzi
  • 500 g di farina da pane
  • 5g di sale fino
  • 2 g di aglio in polvere o uno spicchio di aglio fresco schiacciato
  • 3 g di peperoncino in fiocchi
  • foglie di timo fresco
  • rosmarino
  • 25 g di lievito di birra fresco o 2 +1/4 cucchiaini da tea di lievito di birra disidratato
  • 360 ml di acqua
PROCEDIMENTO

  1. In una larga terrina mischiate la farina con il sale, l'aglio in polvere o fresco, il rosmarino, il peperoncino e le foglie di timo.
  2. Fate sciogliere il lievito fresco in 120 ml di acqua e aggiungetelo alla farina, aggiungete il resto dell'acqua occorrente (240ml) e cominciate a impastare fino a che l'impasto si staccherà dalle pareti della terrina.
  3. Aggiungete le olive e impastate un pochino per incorporarle all'impasto. Ungete una terrina pulita con olio di oliva, trasferiteci l'impasto e sigillate con pellicola trasparente da cucina. Lasciate lievitare a temperatura ambiente per 2 ore e 30 minuti fino a che l'impasto non sia triplicato.
  4. Su una superficie infarinata schiacciate l'impasto conferendogli una forma ovale e cominciate a rotolare un bordo verso l'interno, arrotolate completamente l'impasto, capovolgetelo e dategli la forma di una palla. Spolverizzate un canovaccio con farina e farina di mais, metteteci l'impasto e coprite. Lasciate lievitare per altri 30-45 minuti.
  5. Nel frattempo preriscaldate il forno a 240°C e prima che l'impasto sia lievitato metteteci dentro una padella in ghisa( io ho usato la mia cocotte) senza coperchio.
  6. Togliete la padella in ghisa dal forno, metteteci dentro l'impasto e coprite con il coperchio. Cuocete per 25-30 minuti  a 240°C con il coperchio per formare il vapore.
  7. Togliete il coperchio e cuocete per altri 20 minuti a 230°C in modo che sul pane  si formi una crosta croccante e di un bel marrone dorato.
  8. Lasciate raffreddare completamente il pane prima di tagliarlo
Annalisa


Una vista così appena svegli ti fa sembrare una cosa semplice come l'arrivo del traghetto sull'isola una cosa meravigliosa: il mare mio compagno di vita sempre <3

venerdì 4 giugno 2021

FLOWER CAKE AND HAPPY BIRTHDAY ANDREANA







 

So di aver promesso che avrei postato la ricetta del mio Olive Bread, ma chiedo venia, non ho saputo resistere alla tentazione di postare le foto di questa torta che nemmeno a dirlo è decorata con i miei adorati fiori di panna. L'occasione è stata il compleanno di Andreana una signora con tante primavere ma vi assicuro in grado di insegnare ancora tantissimo, lei è adorabile :) Ho voluto omaggiare Andreana nel giorno del suo compleanno con un cesto di fiori, rose per la precisione. La ricetta del pandispagna è sempre la stessa e per quanto riguarda la decorazione tanta tanta pratica e anche un po' di manualità che non guasta mai, e naturalmente passione pura! Enjoy e ancora tanti auguri a Andreana!



Annalisa