mercoledì 25 giugno 2014

Brioche rustica farcita

 

DSC_0416

DSC_0419

DSC_0420

DSC_0424

Questa sofficissima brioche dal ripieno goloso sarà l’ideale per una merenda in giardino, come piatto unico o per un buffet. Quel che è certo che a casa mia è sparita in un baleno! La ricetta l’ho scovata su un vecchio numero di Cucina Moderna del 1999, e l’ho modificata secondo i miei gusti, ho anche dimezzato la quantità di lievito aumentando i tempi di lievitazione. Se volete, per fare questa deliziosa brioche vi occorrerà:

INGREDIENTI:

PER LA PASTA:

  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 2 dl di latte
  • 200 g di patate lessate
  • 2 uova
  • 100 g di burro
  • 20 g di formaggio grana grattugiato
  • 450 g di farina “00”
  • 1 cucchiaino da tea di sale fino

PER IL RIPIENO:

  • 160 g di formaggio tipo fontina o provola
  • 30 g di formaggio grana grattugiato
  • 80 g di porchetta arrosto a dadini

PER FINIRE:

  • 1 tuorlo d’uovo per spennellare
  • semi di papavero o semi di sesamo

PROCEDIMENTO:

  1. Sbriciolate il lievito in una ciotola capiente e diluitelo con il latte tiepido. Aggiungete un cucchiaino da tea di sale, le patate ridotte in purea con lo schiacciapatate, le uova sbattute e il formaggio grana grattugiato. Mescolate e unite a poco a poco la farina, mescolando prima con una forchetta e poi con le mani.Trasferite l’impasto su un piano da lavoro infarinato e lavorate per alcuni  minuti fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica. Se necessario, unite ancora un po’ di farina durante la lavorazione.
  2. Rimettete la pasta nella ciotola, distribuitevi sopra il burro a dadini, cospargete con un po’ di farina e sigillate la ciotola con della pellicola trasparente da cucina. Lasciate lievitare per un’ ora e mezza o fino a che l’ impasto non sarà raddoppiato. Riprendete la pasta e lavoratela per incorporare il burro.
  3. Coprite il fondo di uno stampo a cerniera di circa 22 cm di diametro con un foglio di carta forno e imburrate le pareti. Stendete poco più di un terzo della pasta sul fondo. Tagliate il formaggio a dadini e mescolateli con la porchetta arrosto. Distribuiteli sul fondo di pasta e cospargete con il formaggio grattugiato. Con la pasta rimanente, preparate delle palline che sistemerete sul ripieno in modo da ricoprire tutta la superficie della brioche. Non preoccupatevi se le palline saranno distanti tra loro, lievitando andranno a coprire gli spazi vuoti.
  4. Coprite lo stampo con un canovaccio e lasciate lievitare mezz’ora. Sbattete il tuorlo con un cucchiaio di acqua e delicatamente spennellate la superficie della brioche. Cospargete con i semi scelti e mettete lo stampo nel forno spento. Accendetelo a 220°C e cuocete finché la superficie sarà dorata.
  5. Abbassate la temperatura a 170°C e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Per controllare la cottura, infilate uno stecchino di legno al centro della brioche, deve uscirne asciutto. Togliete la brioche dal forno e fatela raffreddare prima di servire. Personalmente io l’ho gustata calda ed era squisita, buon appetito!

Annalisa

3 commenti:

Daiana Molineris ha detto...

Che fame..ne prenderei volentieri una bella fettona per cena..:PPP
Sempre super cara,bacioni

carmencook ha detto...

Semplicemente favolosa!!!
Bravissima Annalisa è di un invitante pazzesco!!
Un mega abbraccio e buona serata
Carmen

Maria Bruna Zanini ha detto...


Bellissima e assolutamente golosa! Che acquolina mi fai venire, nonostante l'ora!
Graziee e buona giornata
ti abbraccio